2015, cose da buttare e da conservare

Approfitto dell’aria natalizia e delle solite catene che in questo periodo dell’anno si diffondono di blog in blog. Sapete perché ne approfitto? Per tornare a scrivere su questo blog, visto che manco da parecchio.

Torno con piacere per una lista tutta personale delle cose da conservare e da buttare del 2015.

Allora, siamo pronti?

Da conservare:

I sogni. Da inguaribile sognatrice non potrei mai rottamare, neanche da centenaria, i sogni e le ambizioni. Ragazzi, i sogni sono il sale della vita, la molla che ci consente di andare avanti nonostante tutte le difficoltà, anche nei momenti più bui! A me piace pensare che il sogno sia quel “gancio in mezzo al cielo” di cui parlava Baglioni in Strada Facendo. Ok, sa tanto di Walt Disney, però io vi auguro di non smettere mai di sognare.

Le amicizie. Quelle vere, quelle che puoi anche non vederti per giorni-mesi-anni ma ci sono sempre. Quelle che si contano sulle dita di una mano, ma che sono sempre pronte per consigli, divertimenti, uscite e rimpatriate. Quelle che condividono con te le emozioni di un colloquio e le difficoltà della vita. Quelle con cui puoi confrontarti senza problemi. Puoi essere te stessa senza paura di giudizi severi i critiche negative. Quelle che se ti criticano lo fanno davanti a te e ti spiegano come e perché stai sbagliando.

La meraviglia delle piccole cose. Sono solita ripeterlo sempre: non smetterò mai di stupirmi. Allora ve lo confesso: credo sia positivo continuare a meravigliarsi sempre, anche delle piccole cose. È uno stato d’animo che spesso ci fa tornare bambini e che ci consente di guardare al mondo intorno a noi sempre con occhi diversi.

Osservare il mondo da punti di vista differenti (think different). Questo è un insegnamento che trova radici più lontane nel tempo, non direttamente nel 2015. Ma credo che, proprio per tornare al discorso del punto precedente, sia fondamentale osservare sempre il mondo con occhi diversi. E pure prima di prendere una decisione, banale o importante, provate a “pensare differente”.

Da buttare

La negatività. Non serve. Non ha mai aiutato nessuno e mai lo farà. Allora buttiamoci alle spalle persone e situazioni negative. Gettiamo dalla finestra tutto quello che non ci fa stare bene per fare largo alle cose belle.

Gli indecisi. Una decisione, è vero, va ponderata attentanente. Ma va presa. Diffidate di chi non sa prenderne e di chi è indeciso a vita. Conosco gente che da anni sta cercando di prendere una decisione sul proprio futuro. E poi, se siete così tanto indecisi su una questione, un motivo ci sarà, no?

I falsi e gli ipocriti. Un solo post. Meritano poco spazio. Ma vanno evitati a tutti i costi. Anche per la nostra salute 🙂

La tristezza. Lo diceva anche quella vecchia canzone: “Tristezza, per favore vai viaaaa”. Bene, forza e coraggio: non possiamo cominciare tristi il nuovo anno. Rimbocchiamoci le maniche e pensiamo a tutte le cose belle, lasciandoci alle spalle tutto quello che ci ha resi tristi e ci ha fatto soffrire. Su, su, ce la possiamo fare! 🙂

… Lista in aggiornamento….

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in diario, emozioni, ironia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...