penne profumate con anellini, ve le ricordate?

Schermata 2014-07-17 alle 18.57.08

Un vero e proprio tuffo al cuore quando l’ho rivista.
L’avevo riposta lì, in quell’angolo di cassetto, nascosta da milioni di cose, chissà quanto tempo fa.
Stamattina, mentre ero alle prese con le mie pulizie generali, l’ho rivista e mi sono emozionata. Cos’era? La penna profumata con gli anellini: la ricordate? È uno degli oggetti più caratteristici della mia infanzia: con quella penna ho cominciato a scrivere vocali e consonanti, i primi diari, le prime lettere… Insomma, con quell’inchiostro dal profumo unico ho cominciato a formarmi e a quella minuscola penna sono legate tante belle emozioni.
Ma vi ricordate che spasso smontarla e poi rimontarla con gli anellini in posizioni diverse? Io mi divertivo un mondo a spaiare gli anellini colorati che di solito ornavano la penna a due a due e a mescolarli tra loro come i colori dell’arcobaleno.
Quel profumo è stata la “colonna profumata” della mia infanzia. Tanto che qualche giorno fa, prima di ritrovare la mitica penna profumata sepolta in fondo al cassetto, dopo aver sentito una nuova fragranza, ho esclamato a un esterrefatto interlocutore: “Mi piace, mi ricorda il profumo delle penne con gli anellini di quando andavo alle elementari”.
Ma adesso, scusatemi, un dubbio me lo togliete: perché queste penne non si vedono più in circolazione? Ne producono ancora?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in diario, emozioni, pensieri, ricordi, riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...