Semplicemente “bed and breakfast”

Inge og Ole?s boligVe lo devo confessare. Non ce la faccio più. Ho resistito milioni di volte prima di cominciare a scrivere. Ma stasera le mani volano da sole sulla tastiera. Vogliono scrivere. Non ce la fanno più neanche loro.
Da quando sono spuntati e spuntano bed and breakfast di ogni tipo, mentre imperversa la moda (ed evidentemente anche il risparmio) dei b&b, sempre più preferiti ai classici alberghi, io ne ho sentite di tutti i colori.
In tanti anni – e sono tanti, eh – avessi mai sentito uno che non stroppeja il nome?
Bred e beakfast. Break e breakfast. Brick e bracfa. Bed e Bedfast. E chi più ne ha più ne metta
L’ultima stasera. In pizzeria. Sento la conversazione dei miei vicini. Lei, parlando di una coppia in vacanza, a un certo punto fa all’altra: “Ma dico io, non era meglio che se ne andavano in un breadfast?” Prima ho pensato che la signora volesse mandar loro a fare un “pane veloce”. Poi, solo quando ha parlato anche di “soggiorno” e “dormire” ho capito che intendeva altro.
E allora ricordiamolo, una volta per tutte. Ricordiamolo per rispetto di tutti quelli che una struttura del genere ce l’hanno, ma anche per rispetto di quelli che ci vanno. Ma soprattutto per rispetto dell’elementare inglese: si chiamano “Bed and Breakfast”!!!
Se poi proprio non ci riusciamo a chiamarli così, italianizziamoli: letto e colazione! 🙂

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in diario, ironia, pensieri, riflessioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...