“hai visto mio marito?”

Hai visto mio marito? Di che colore era vestito? Quanti soldi aveva in tasca? Hai tu questo colore? Vuoi uscire per favore?

No, non sono impazzita improvvisamente un sabato sera a casa. Ricordate la filastrocca? Io sì: era una delle mie preferite. La si cantava contando man mano le dita di una mano. Non ricordo il fine preciso del gioco; ma quella filastrocca sì. D’altronde, è abbastanza difficile da dimenticarla. Bene, ho ricordato improvvisamente ieri questa canzoncina e da allora non riesco a togliermela dalla mente. Troppo uno sfizio. Troppo uno sfizio immaginarmi bambina alle prese con una filastrocca del genere prima di chissà quale gioco o magari proprio per gioco. Chissà se esiste ancora! Mi spiego meglio: dite che i bambini moderni la canticchiano ancora? 🙂

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in diario, domande, emozioni, pensieri, ricordi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...