Flatter me, professione consolatore!

Ho trovato il mio lavoro ideale. Non credevo che fosse così facile. Onestamente non l’ho mai visto come un lavoro. La verità è che mi sono sempre impegnata nel ruolo di colei che infonde fiducia, che tira su il morale; ma io mi sono sempre impegnata in tal senso in qualità di amica. Quante ore passate al telefono a consolare qualcuno? Quanti momenti passati a infondere fiducia quando leggevi negli occhi del tuo interlocutore che ce n’era proprio bisogno? In fondo quando sai di avere bisogno in determinati casi di un supporto, e quando questo supporto si rivela fondamentale, riconosci automaticamente quella richiesta di aiuto nella voce e negli occhi delle persone più care. E’ come un do ut des: tu ci sei sempre per me; altrettanto vale per te. Ma io questo, lo ripeto, l’ho fatto sempre in maniera disinteressata, guidata sempre dallo spirito di amicizia, credendo come sempre in valori e ideali lontani anni luce da quelli squisitamente economici.

Ora scopro che quella del “consolatore” è diventata una vera e propria professione. E’ un servizio offerto, a pagamento (di qui la mia definizione di “professione”) negli Stati Uniti. Il servizio si chiama “Flatter me”, ovvero adulami, fammi sentire importante, lusingami… Ah dimenticavo!, qui è pubblicata la notizia. Il servizio è telefonico, non si perde neppure tempo a spostarsi da una parte all’altra. Quasi quasi ci faccio un pensierino! 😛

Annunci

3 commenti

Archiviato in ironia, notizie, riflessioni

3 risposte a “Flatter me, professione consolatore!

  1. Come ci si può sentire “consolati” da una persona che paghiamo appositamente per questo? Nelle sue parole non possono esserci nè verità, nè affetto… anche perchè, a volte, si ha la necessità di essere “scossi” piuttosto che consolati!
    Un saluto.

  2. mia nonna paterna diceva: “Chi chiagn fott’ a chi rire”….. credo che vada bene per chi chiede di essere consolato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...