“hanno ucciso un sogno”

I miei post, l’avrete capito, nascono spesso così, all’improvviso, da una semplice chiacchierata. L’idea di questo testo mi è venuta un paio di sere fa, chiacchierando intorno a mezzanotte su Skype con quella che voi lettori conoscete come la mia amica di blog.

Ma secondo te non dovremmo scrivere qualcosa di questo fatto di cronaca?” – mi ha detto, parlando dei nostri blog e di possibili spunti. Non le ho risposto. Poi ho pensato che forse aveva ragione. Poi ci ho ripensato. Poi ancora mi sono detta che qualche riga andava scritta. E infine mi sono convinta: almeno un post va scritto. Ma è difficile non cadere nella retorica. Altrettanto difficile, se non impossibile tracciare in poche righe il ritratto di un personaggio tanto amato nel suo territorio. Il riferimento, lo avrete capito, è al brutale assassinio del sindaco di Pollica (per me Acciaroli), Angelo Vassallo. Le parole per commentare l’argomento sono veramente poche, specie quando si vive in una città che ha provato, in maniera ugualmente brutale, l’omicidio del proprio sindaco, anche se oramai quasi trenta anni fa. “Hanno ucciso un sogno” – non si è fatto altro che ripetere questa frase in una settimana di ribalta nazionale di un paesino che vive soprattutto d’estate e che rappresenta la perla del Cilento. Forse non c’è altro da aggiungere. Certe volte è difficile usare le parole correttamente, senza rischiare di apparire banali e scontate.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in informazione, notizie, pensieri, riflessioni, vacanze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...