Alla ricerca della casa ideale

Lascio tutto e scappo via. Scene da film, anche se spesso questo sembra essere il nostro pensiero costante nella lotta quotidiana con le piccole difficoltà della vita. Ma l’idea di vendere tutto e viaggiare alla ricerca della casa ideale non è solo un film o un proposito momentaneo di chi è alle prese con la più generica delle difficoltà. C’è davvero una persona che ha deciso di vendere tutto quello che aveva, lasciarsi alle spalle famiglia, amici, lavoro etc. per viaggiare; un viaggio partito quattro anni fa dal Portogallo che dovrebbe consentirgli di trovare il posto ideale in cui vivere. Sappiamo poco del protagonista della storia: si chiama Dave ed ha 33 anni e da un po’ di tempo si è stabilito nelle Filippine.
La storia, oltre a sembrare scritta per un film o per un romanzo, è a quanto pare vera: il viaggiatore ha anche un sito ed un blog (www.thelongestwayhome.com) che aggiorna costantemente sui posti che ha visitato e sui luoghi, abitudini e costumi dei paesi in cui si trova. Il fascino della vita all’insegna dell’avventura c’è tutto; così come il fascino della ricerca, la caccia ad un posto chiamato casa. La frase inglese “A guy travelling the world in search of a place called home”, per la verità, rende decisamente meglio l’idea del viaggio e della ricerca.
Due domande mi assillano:
1. Come mai Dave non ha ancora visitato l’Italia? E chissà poi, quando giungerà da noi, come ci descriverà dopo questo tour in giro per il mondo.
2. Dove troverà mai la sua casa ideale?

Forse lo sapremo solo seguendo il suo blog (in inglese!)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in notizie, viaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...